Category Archives: Senza categoria

Federicus 2019 – festa medievale Altamura

Federicus – Grande Festa Medievale, è una manifestazione di rievocazione storica, giunta quest’anno alla sua 8° Edizione, che si svolgerà ad Altamura (BA) nei giorni 25-26-27-28 Aprile 2019, in omaggio a Federico II di Svevia, fondatore della città.

Qui di seguito lo spot

FESTIVAL DEI CLAUSTRI 2018

Festival dei Claustri a giugno 2018 è entrata ufficialmente a far parte
degli eventi promossi dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali
e del turismo, per l’anno europeo del patrimonio culturale 2018.
#europeforculture.
L’obiettivo dell’Anno europeo del patrimonio culturale è quello di
valorizzare il patrimonio culturale europeo, nonché quello di sensibilizzare
i cittadini europei alla storia e ai valori comuni, contribuendo così a
rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo.
Festival dei Claustri rientra nel calendario italiano dell’anno europeo,
pubblicato sul sito www.annoeuropeo2018.beniculturali.it.

Il tema di questa edizione è “Apriamo le porte alla città”. L’iniziativa prevede
difatti il coinvolgimento dei residenti, oltre che delle associazioni di categoria
(artigiani, ristoratori, commercianti), delle associazioni culturali e del pubblico.
Al fine di migliorare la fruizione e incentivare il coinvolgimento quest’anno il
festival sarà itinerante, ovvero non occuperà tutto il centro storico, ma diverse
porzioni di esso nei diversi venerdì e sabato stabiliti. Nelle intenzioni delle
associazioni promotrici della manifestazione vi è quella di riqualificare il centro
storico, combattendone l’incuria e il degrado, conseguenze dell’abbandono
di alcune zone, e di ritornare a considerare i claustri luoghi di vita sociale,
attraverso il potenziamento delle diverse attività che si svolgono in città,

parco “BOSCOSAURO” ad ALTAMURA

Nuovo parco naturalistico dei dinosauri “Boscosauro” ad Altamura

LOCALITA’: TENUTA SABINI – S.S. 96 km 93,500, presso la cava di pietre INGRESSO DIREZIONE ALTAMURA-BARI

ALTAMURA  – Sarà presentato alla stampa e alle autorità il nuovo parco divertimenti  Boscosauro di Altamura in provincia di Bari.Infatti, mercoledì 5 luglio 2017 alle ore 18:00 tutti gli operatori della Comunicazione (Giornalisti ed Emittenti televisive), nonché  le Autorità e i Rappresentanti istituzionali saranno presenti alla presentazione del Parco naturalistico BOSCOSAURO, allestito nella Tenuta Sabini che si estende su una superficie complessiva di 240 ettari, ricca di querceti e pascoli.

Finalmente si è concretizzato nell’azienda agricola di famiglia il sogno dei due fratelli: Rosa e Gianfranco, col sostegno e l’approvazione del padre Pietro Ninivaggi, noto imprenditore locale.

Riprodotti 25 esemplari di dinosauri di varie specie ad altezza naturale, sistemati lungo un percorso ludico-ricreativo-didattico che si snoda nella vasta area naturalistica di 7 ettari.

Alcune ricostruzioni sono posizionate in forma statica, mentre altre sono animate da speciali meccanismi elettronici che ne imitano suoni e movimenti  di coda, di testa e di occhi.

Questa rappresentazione scenografica ricrea l’habitat di quei giganti della preistoria.

Il grande complesso, immerso nel cuore dell’Alta Murgia a 560 metri di altitudine, è destinato alla fruizione di bambini, scolaresche, studenti, gruppi familiari e di singole persone che vorranno godere di un momento di relax.

Le guide plurilingue accompagneranno i visitatori lungo un itinerario fiabesco ricco di emozioni. Sono state allestite anche aree di sosta per picnic sotto una folta boscaglia.

Il punto di ristoro, la mostra con dipinti di dinosauri realizzati dal pittore altamurano Giuseppe Dilena, il laboratorio didattico per bambini, le strutture coperte per convegni, oltre all’ampio parcheggio, daranno il WELCOME AL BOSCOSAURO.

Vi aspettiamo a questo evento eccezionale che arricchirà in modo esponenziale l’offerta turistica del nostro territorio. BOSCOSAURO diventerà un potenziale attrattore anche per viaggiatori e turisti stranieri in transito per Matera 2019.

La posizione strategica del complesso posto ai margini della superstrada a 4 corsie in fase di completamento, la cui apertura funzionale sarà a breve, agevolerà notevolmente tutti i visitatori.

L’APERTURA AL PUBBLICO E’ PREVISTA PER LUNEDI’ 10 LUGLIO 2017 ORE 09:30

“Festival dei Claustri” ad Altamura: 17e18 giugno 2017

i claustri (tipici cortili del centro storico altamurano) ospiteranno per un weekend artigianato, danza, giochi, libri laboratori, mostre, musica teatro, verde rubano.

La fruibilità e la godibilità del centro storico e dei claustri ha la finalità di contribuire ad una nuova visione urbanistica che nel recupero comprende la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni.

CAVA DEI DINOSAURI APERTA ENTRO IL 2019

Entro il 2019 potrebbe riaprire la cava dei dinosauri di Altamura, sito di importanza mondiale dove nel 1999 furono scoperte oltre 50 mila impronte di rettili vissuti 70 milioni di anni fa.

La cava, di proprietà privata, è stata recentemente acquisita nel patrimonio culturale ed è stato così stanziato un milione di euro per la messa in sicurezza e la tutela delle orme. L’annuncio è stato dato oggi in occasione dell’open day organizzato dal segretario regionale del Mibact, Eugenia Vantaggiato, che ha elencato i numerosi cantieri aperti in Puglia e ha spiegato come sono stati spesi nel 2016 i19 milioni di euro stanziati dal Governo per tutti gli interventi in Puglia.
L’incontro è stato anche l’occasione per capire cosa prevedono i progetti di recupero della cava e se davvero nei pressi sorgerà un parco giochi a tema come per altro annunciato nei mesi scorsi dal primo cittadino Giacinto Forte.

IL TESORO DI ALTAMURA : IL PANE DOP

IL PANE DI ALTAMURA DOP
PDO ALTAMURA BREAD
www.panealtamuradop.it
Il Pane di Altamura è l’alimento simbolo
della cultura agropastorale dell’Alta Mur

gia. La sua è una storia millenaria: la prima
testimonianza scritta di questo prodotto
risale addirittura al I secolo a.C: è il poeta
latino Orazio a menzionarlo nelle proprie
Satire, dove lo definisce “il pane miglio

re del mondo”, tanto che i viaggiatori ne
portavano con sé una bella scorta prima di
mettersi in cammino. Lo stesso facevano
pastori e contadini prima di partire per pa-
scoli e campi. Anticamente questo tipo di
pane veniva impastato dalle donne tra le
mura domestiche, marchiato con le inizia

li del capofamiglia, e portato a cuocere in
forni pubblici.
UN’ANTICA TRADIZIONE
AN OLD TRADITION
The tradition of the Altamura bread has its
roots in the old agricultural and pastoral cul-
ture of the High Murgia territory. The first
written record of this product dates back to
the Ist century (B.C.). The Latin poet Hora-
ce in his “Satyrs” defined it the best bread in
the word, such that the travelers used to tote
it on their journeys. Shepherds and peasants
did the same before leading the flock to pa

sture or going to work in the fields. In ancient
times, women would knead loaves at home
and bake them at public wood-burning fur

naces, after marking each piece of dough
with the initials of the head of the family.

GRANDE FESTA MEDIOEVALE – FEDERICIANA 28 – 29 – 30 aprile – 1 maggio 2017

L’edizione 2017 di Federicus apre un nuovo triennio di progetti, iniziative, rievocazioni. La scelta del tema è stata ispirata da un verso del XIV canto del Purgatorio di Dante in cui il poeta rimpiange Le DONNE e ‘ CAVALIER, li AFFANNI e li AGI di un mondo, ormai sulla via del tramonto, fatto di amore, gentilezza, coraggio e cortesia.
Questo è l’anno de Le DONNE e ‘ CAVALIER : raccontare l’amor “fino” significa addentrarsi in uno dei temi più vivi del Medioevo. La società cortese fu la risposta laica al dominio culturale della Chiesa attraverso un nuovo modo di concepire valori e ideali.
La figura del cavaliere incarna non più e non soltanto virtù militari e guerresche come la prodezza, l’onore e la fedeltà, ma anche virtù civili quali liberalità, magnanimità e misura. La nobiltà è quella del cuore e non del sangue.
La donna diventa il simbolo e il soggetto intorno a cui ruota questo nuovo sistema, la fonte da cui dipartono e si originano i comportamenti più alti e gentili.
Rime, narrazioni, riti, cerimonie di investitura, feste, giostre e tornei, giardini incantati, amori languidi e segreti animeranno per tre giorni la festa medievale altamurana riportandoci indietro al tempo di quei nobili ideali.