Una maestosa “Cavalcata” per scortare la Madonna del Buoncammino

Come da consuetudine nella prima Domenica dopo Ferragosto ha avuto luogo la “Cavalcata” lungo le arterie principali di Altamura, rientrante nei festeggiamenti in onore della Madonna del Buon Cammino, compatrona della città.

In attesa dell’ambita sfilata dei cavalli, si è svolta nel tardo pomeriggio la tradizionale “Asta della Bandiera”: a conservare il prezioso stendardo, simbolo di devozione alla Santa Madre, per la durata di un anno sarà Patella per una somma pari a €9.000,00.

Intorno alle ore 21.00, ha avuto ufficialmente inizio la manifestazione, molto amata dalla cittadinanza e intrigante per i turisti più curiosi, i quali hanno affollato ambo i lati delle strade del lungo percorso – da via Bari, proseguendo per via Vittorio Veneto, via Gravina, via Garibaldi, Corso Umberto I, Corso Vittorio Emanuele II, Piazza Unità D’Italia, Corso Federico II di Svevia fino a Piazza Duomo, dov’è giunta poi alla sua conclusione.

Circa un centinaio i cavalli partecipanti alla sfilata – ciascuno dei quali esibiva un proprio numero identificativo – adornati con selle e briglie ricche di particolari, montati da cavalieri in camicia bianca, pantaloni neri e cintura di raso rossa per scortare al “passo” in corteo la Statua della Madonna del Buoncammino, posta invece sull’ultimo carro con dei bambini trainato da quattro splendidi esemplari di buoi maremmani. Nel corso della Cavalcata, il primo cittadino ha consegnato le chiavi della città alla Madonna del Buoncammino, affidate fino al 12 Settembre, giorno in cui la statua, dalla Cattedrale, ritornerà al Santuario.

Da rilevare l’impegno delle Forze dell’Ordine nel garantire la sicurezza ed il regolare svolgimento della manifestazione, e dell’assistenza sanitaria costantemente attiva.