Altamura e b&b il claustro

Altamura sorge su una collina e, per la sua posizione strategica e aria salubre, è stata oggetto di diverse invasioni. Fu proclamata città libera dall’ imperatore Federico II di Svevia; grazie ad una personalità di così alto spicco Altamura ha avuto il suo massimo esploit storico. Federico II ne rimase affascinato al rientro dalle crociate quando quasi tutto il suo esercito era in preda ad un’ epidemia; fermatosi in questa terra, gli uomini cominciarono a star meglio: l’ imperatore pertanto decise di erigere una sontuosa Cattedrale ( splendido esempio di romanico pugliese). Diversi popoli, tra cui ebrei greci e romani, popolarono le strade caratteristiche attorno alla cattedrale, creando veri e propri quartieri e piazze(claustri) in cui tutt’ ora si divide il centro storico.

Cinquecento anni prima della venuta di Cristo, pare che siano state erette le maestosa Mura Megalitiche: da qui il nome “AltaMura”. La città tutt’ora mantiene una posizione strategica essendo a confine tra due regioni e quasi equidistante da due importanti province, Bari e Matera. Altamura si estende lungo il territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, dove si  può ammirare una vasta dolina, il Pulo. Si tratta di una cavità carsica che misura 550 m di diametro e 92 m di profondità. Nelle zone limitrofe alla dolina, si estendono sistemi di grotte sotterranee all’ interno di una delle quali, a Lamalunga, è stato ritrovato un reperto di rilevante importanza: l’UOMO DI ALTAMURA. Si tratta di uno scheletro quasi integro (unico al mondo) di Homo arcaicus che costituisce un reperto molto interessante per gli studiosi.

Risale a pochi anni fa la scoperta di un paleontologico a circa 5 km da Altamura,all’ interno del quale sono state rinvenute migliaia di impronte impresse da DINOSAURI vissuti nel Cretacico Superiore, ovvero circa 80 milioni di anni fa. Conosciuta a livello nazionale ed internazionale per cultura, ritrovamenti e anche per l’arte culinaria tra le cui tante bontà fa capo il PANE DOP, Altamura si è da sempre distinta nel distretto agroalimentare ed industriale, vantando tante realtà proattive.